lunedì 7 novembre 2016

Aggiornamento

Ciao a tutti.

I lavori sono terminati ormai da tre mesi: siamo in attesa che il Comune completi la realizzazione del collettore fognario. Nel frattempo la direzione dei lavori sta preparando la "comunicazione di fine lavori" e la certificazione energetica dell'edificio.

Qualche giorno fa, girando sul web, mi sono imbattuto in un commento di un utente postato su uno dei tanti forum in cui si discute di bioedilizia e di imprese specializzate: venivo tirato in ballo circa l’ipotesi che io fossi non un cliente della Avantgarde Construct bensì un blogger che, dietro compenso, si è prestato a fare pubblicità online a suddetta impresa.

Tengo pertanto a precisare che nella vita, fortunatamente, faccio tutt’altro e non necessito di un blog per arrotondare (ammesso che la tenuta di un blog sia sufficiente a guadagnare qualcosa); ignoro, tra l’altro, la ragione per cui una società dovrebbe affidarsi a un utente privato, pagandolo, per farsi pubblicità piuttosto che investire quella somma in canali di marketing che sarebbero certamente più incisivi!!!

La verità è che io ho tratto beneficio da blog tenuti da altri utenti in cui vi descrivevano caratteristiche e fasi della realizzazione della propria casa: il poter mettere a confronto le varie tipologie di costruzioni realizzate dai vari utenti, o i materiali da ciascuno utilizzati, o la tipologia di impianti installati è stato determinante per creasi un’idea su ciò che desideravo far realizzare; e ho pertanto costruito il mio blog affinché chiunque interessato potesse utilizzarlo come metodo di paragone con la propria esperienza.

Chiarito questo aspetto, rispondo a quanti di voi mi chiedono informazioni sulla mia casa: se sono soddisfatto? se sono pentito della scelta di costruire in bioedilizia piuttosto che in muratura? se c’è stato qualcosa che avrei cambiato o che mi aspettavo andasse diversamente? se le premesse/promesse sono state mantenute? Se il prezzo è rimasto quello definito in fase di contrattazione?

Vi dico subito che la scelta di costruire una casa in legno è praticamente obbligatoria per chi ha avuto la sfortuna di vivere in prima persona il terremoto del 2009 di L’Aquila: si parla spesso di prevenzione, di piani di fuga, di prove di evacuazione; lasciate stare: il terremoto, nei suoi 30 e oltre secondi, non vi da neanche il tempo di capire cosa sta succedendo. Immaginatevi di essere al buio, nel mezzo di una casa che trema paurosamente, con un rumore di esplosione in sottofondo e con tutti gli oggetti che avete intorno che cadono. C’è solo disorientamento e quei 30 secondi bastano a malapena per cercare di capire dove sia la porta per uscire. Se la casa regge quei 30 secondi siete salvi; altrimenti….

A quel tempo, tuttavia, ero un ragazzo di 29 anni, single e con una carriera da costruire: l’evento mi sconvolse non poco ma la voglia di andare avanti è prevalsa. Oggi ho 36 anni, sono padre di due bambini e il terremoto è tornato prepotentemente di attualità: ebbene, nonostante non riesca ancora a completare totalmente il trasloco, avvertite le prime scosse ho preparato una borsa e me ne sono venuto nella mia bella casa antisismica dove ho vissuto la scossa che ha purtroppo devastato Norcia. A parte i lampadari che oscillavano, la casa non si è nemmeno mossa. Mi sono accorto del terremoto solo per le urla dei vicini che vivono in villette di muratura!!!

Detto questo, si può non essere soddisfatti?

L’altro punto di forza è senz’altro l’efficienza energetica della casa in legno: basta dire che in questo momento ci sono 6° e dentro casa siamo a 19°. Ahhhh, la caldaia non è ancora stata messa in funzione.

Qualcuno mi ha chiesto se tutte le premesse sono state mantenute: l’unico aspetto che ha subito cambiamenti è stato il tempo poiché c’è voluto un anno per realizzare casa. Questo dovete metterlo conto: se apportate delle varianti ai progetti originali, se i vicini si rivelano tutt’altro che cordiali, se durante il percorso sceglierete di trasformare la vostra idea di casa in una casa di lusso con finiture di pregio…beh difficilmente la casa si farà in tre mesi…se poi si parla di 215 mq…

Da qui mi ricollego alle richieste sul prezzo: Vi confermo che è rimasto costante. Certo, i cambiamenti sopra descritti hanno avuto un costo ma è stata una nostra scelta. Se non avessimo apportato cambiamenti, la casa sarebbe costata al centesimo quanto contrattualizzato.

A presto!



domenica 28 agosto 2016

Il cancello

Terminata la pausa estiva! Il cancello, la recinzione e la balaustra per la scalinata sono quasi pronti... 






domenica 7 agosto 2016

L'impianto di videosorveglianza

Installato l'impianto di videosorveglianza composto da 8 telecamere ad infrarossi e sistema di registrazione continuo.








sabato 30 luglio 2016

L'impianto di sicurezza

Installato l'impianto di sicurezza: abbiamo scelto prodotti della Tecnoalarm. Su ciascuna apertura sono stati installati sensori a tenda. La centralina è dotata di controllo remoto e connettività ETH/GSM. Le console di comando touchscreen sono dotate di riceventi di prossimità.










domenica 24 luglio 2016

Il colore

Completato l'esterno della casa con stesura di intonaco a colore. Abbiamo scelto due tonalità di intonaco prodotte dalla Fassa Bortolo.






giovedì 21 luglio 2016

La pensilina

Installata la pensilina sull'ingresso pedonale: andrà completata con la posa di copertura in cristallo.







domenica 17 luglio 2016

L'illuminazione interna

Completata l'installazione delle lampade interne: abbiamo scelto solo luci a LED in modo da dare ancora più modernità alla struttura.






sabato 9 luglio 2016

Il camino

Completata la posa del rivestimento del camino. Anche qui, il contrasto con il marmo di ardesia rende il soggiorno "da copertina".






sabato 2 luglio 2016

Le porte

Completato il montaggio delle porte fornite dalla Alba Doors Srl: il contrasto tra il wengé, il parquet sbiancato e il perlinato bianco dona modernità e carattere all'intera casa.






martedì 28 giugno 2016

giovedì 23 giugno 2016

L'illuminazione esterna

Completata l'installazione dei faretti a LED sull'intero perimetro del lotto: l'immagine, purtroppo, non rende giustizia all'effetto che si gusta dal vivo






sabato 11 giugno 2016

Il camino e la canna fumaria

Completata l'ultima opera da eseguire all'interno della casa: l'installazione del camino e la realizzazione della canna fumaria, anch'essa in acciaio inox e realizzata con doppia parete al fine di ottenere un isolamento ottimale.







mercoledì 8 giugno 2016

I sanitari

Completati i bagni con installazione dei sanitari, della rubinetteria e degli accessori. Abbiamo scelto articoli della Pozzi Ginori e rubinetti Paffoni.













venerdì 3 giugno 2016

Il viale di ingresso

Iniziata la sistemazione dell'area antistante la casa e la realizzazione dei viali di ingresso.









domenica 22 maggio 2016

Il pavimento

Completata la posa del parquet in rovere in tutta la casa, bagni inclusi. Abbiamo scelto le maxi toghe da 220 cm x 18 cm. La spazzolatura e la colorazione leggermente sbiancata conferiscono al pavimento un aspetto naturale e ricercato.








mercoledì 18 maggio 2016

sabato 14 maggio 2016

Le lattonerie

Ho più volte evidenziato il lato estetico che contraddistingue le case Avantgarde: anche per le lattonerie si è scelto di non installare i prodotti in rame ma quelli in acciaio inox, esteticamente più eleganti e più duraturi nel tempo.







sabato 7 maggio 2016

I rivestimenti

Completata la posa dei rivestimenti nei tre bagni e nel locale lavanderia: al fine di ottenere una giunzione ottimale con il pavimento, la prima fila di mattonelle verrà posata insieme a quest'ultimo.








lunedì 25 aprile 2016

Le pareti dei bagni

Ai bagni è stato riservato un trattamento in parte diverso rispetto al resto della casa: dopo la membrana elastomerica applicata sulle giunzioni dei pannelli di idrolastra, la parte superiore delle pareti è stata intonacata e carteggiata mentre la parte inferiore e quella del box doccia, cioè quelle che saranno a contatto con acqua e umidità, sono state isolate mediante stesura di Mapelastic.










venerdì 15 aprile 2016

La rasatura delle pareti

Completata la rasatura delle pareti: terminata la posa dei pannelli in cartongesso è stata stesa una membrana elastomerica al fine di scongiurare la formazione di mini lesioni tra le giunture. Dopo l'applicazione di due mani di intonaco, tutte le pareti sono state carteggiate.








martedì 5 aprile 2016

I provini

Campionati i colori al fine di scegliere quelli da applicare sull'esterno della villa.








sabato 2 aprile 2016

Il sistema di integrazione solare

Installato il sistema "Luna3 Comfort HT Solar" prodotto dalla BAXI. Si tratta di una caldaia compatta a condensazione, con controllo remoto, collegata ai collettori solari e dotata di bollitore da 150 litri. Il sistema è strutturato in modo da unire al comfort dell'acqua calda un'elevata riduzione dei consumi.







giovedì 24 marzo 2016

Il pacchetto termico (II parte)

Completata l'asciugatura del massetto, si torna a lavorare internamente con la posa del freno vapore su tutte le pareti dell'abitazione. Prima dell'applicazione sono state sigillate tutte le giunture tra i vari pannelli di osb.

Siamo a L'Aquila, una delle città più fredde d'Italia: la temperatura interna è di circa 8 gradi superiore a quella esterna...e ancora non viene messo in funzione l'impianto radiante!!!